martignacco2015 | tapascio.net

tapascio.net

la corsa come stile di vita

1 febbraio 2015
martignacco (ud)
km 19,590 in 2°02'11"



oggi sono di nuovo ai nastri di partenza di una corsa. beh, sarò sincero. è solo una marcia non competitiva e non c'è stata neanche una partenza vera e propria, ma visto che vengo fuori da una serie di acciacchi, è come se mi fossi presentato ad una gara internazionale.
a martignacco ho corso svariate volte. so che il percorso è ondulato e visto che per mia natura odio le salite, ho in mente di correre la distanza intermedia, i 12 km.

IMG_0465

a martignacco è un problema parcheggiare. non c'è un parcheggio escusivo per i podisti (almeno io non l'ho visto), e quindi tocca parcheggiare per le vie cittadine. il risultato è che già alle 8.15, orario del mio arrivo, trovare parcheggio è una vera impresa.
IMG_0471
alla fine ci riesco. vado ad iscrivermi e vedo che già c'è gente che parte per la marcia. con il mio cartellino dell'iscrizione, torno in auto per prepararmi alla corsa. ritorno e... comincio a vedere i miei compagni di squadra. diamo una sbirciata al meteo: valutiamo che non promette nulla di buono, quindi decidiamo di partire prima che giove pluvio dia inizio alle danze.
IMG_0475 IMG_0468

sono con michela e quando mi dice che vorrebbe fare la lunga (21km di saliscendi...), già mi vedo spalmato sul divano pieno di dolori.
partiti. michela, come al solito, imprime subito un ritmo vivace alla corsa. io arranco e faccio fatica a stare al suo passo.
i chilometri scorrono. intorno al 5°km, il primo ristoro.
ci voleva proprio. beviamo del thè e subito ci rimettiamo in marcia. all'improvviso.... inizia a nevicare. una nevicata strana, non copiosa e ovattata, piuttosto pioggia ghiacciata... è un diversivo che non fa pensare alla fatica e ci fa IMG_0479
IMG_0469
arrivare al secondo ristoro, non prima di aver passato anche un ristoro volante...passiamo per il parco di una villa, e ammiriamo dei paesaggi che lasciano senza parole... anche perchè iniziamo ad essere stanchi...gestiamo le forze e arriviamo a quello che in realtà è il quarto ristoro, dove c'è anche il controllo cartellini. una pausa un pò più lunga e poi ci "fiondiamo" su martignacco.all'arrivo, vedo altri componenti di cdr. scambio con loro qualche parola, timbro le schede fiasp e poi via verso casa.devo dire che non è andata male. ho meno dolori del previsto e forse non serve neanche che mi spalmi sul divano......... anzi sì! ;-)
voti:
parcheggio: 4
percorso: 7,5
ristori: 7